fbpx Skip to content

A Scuola con gli Scacchi

Gli scacchi sono un gioco di strategia di origini antichissime dove due giocatori schierano i rispettivi eserciti composti da pedine diverse in quantità e qualità. I singoli pezzi (16 per ogni giocatore) sono disposti in uno specifico ordine su una griglia suddivisa in 64 caselle di colori alternati (bianco e nero). Muovendo le proprie pedine si cerca di raggiungere l’obiettivo del gioco, ossia catturare il Re dell’avversario intrappolandolo in una posizione senza poter effettuare alcuna mossa (“scaccomatto”).

Il ruolo degli scacchi nell’educazione di bambini e ragazzi

Diversi studi e numerose ricerche hanno dimostrato che la pratica del gioco degli scacchi fin dalla scuola primaria aiuta a sviluppare l’attitudine al problem solving e mantenere il controllo; migliorare le capacità cognitive e la concentrazione oltre ad insegnare il rispetto delle regole favorendo socializzazione e integrazione. Tra le diverse conseguenze a beneficio degli studenti è stato riscontrato un miglioramento nel rendimento scolastico fino al 17%.

Chess School, il progetto europeo

Dal 2012, il Parlamento Europeo ha dichiarato il suo supporto all’iniziativa “Chess in School” proponendo diversi progetti per l’introduzione del gioco degli Scacchi nel sistema scolastico dei paesi dell’Unione. Tra le iniziative si menziona:

  • Il progetto CASTLE (a Chess Curriculum to Advance Students’ Thinking and Learning Skills in Primary Education), nato nel 2014 con lo scopo di utilizzare il gioco degli scacchi a scuola come strumento pedagogico nella scuola primaria coinvolgendo i bambini rendendoli “costantemente protagonisti e via via sempre più consapevoli delle proprie competenze senso-motorie, attraverso il gioco e l’uso di un’intelligenza attiva” (Fonte: Indire). LA sperimentazione prevede 3 attività: La giocomotricità su scacchiera gigante, l’uso degli scacchi in classe “sul banco”, l’attività scacchistica sul web con il gioco “La casa degli scacchi di Vittorio“.
  • Il progetto CHAMPS (Chess and Mathematics in Primary Schools), nato nel 2017, prevedeva l’utilizzo degli scacchi combinato a giochi matematici e puzzle di logica.
  • Il progetto MATE, nato nel 2016, si sviluppa dalla stretta collaborazione tra docenti della scuola primaria, università e giocatori di scacchi professionisti per sviluppare un programma didattico sul gioco degli scacchi nella scuola primaria.

A Scuola con gli Scacchi, Scuolawebiar

Scuolawebinar ha ideato il corso “A Scuola con gli Scacchi” rivolto agli insegnanti per incentivare l’inserimento del gioco degli scacchi nella didattica,  insegnando non solo le regole del gioco ma anche  come insegnare e strutturare un programma per trasmettere le conoscenze agli studenti. Gli obiettivi del corso sono:

  • Imparare le regole di base per poter iniziare a giocare
  • Stimolare l’attivazione di progetti di scacchi a scuola
  • Comprendere le molteplici implicazioni che il gioco degli scacchi può avere sullo sviluppo personale e cognitivo dei ragazzi

Il corso di formazione è di 25 ore, di cui 12 in modalità webinar da 6 incontri da due ore ciascuno e 13 ore di autoformazione su piattaforma www.scuolawebinar.it. I 6 incontri tratteranno diversi argomenti:

  • Introduzione al gioco degli scacchi
  • Obiettivo e regole del gioco
  • Organizzare un corso di scacchi a scuola
  • Come insegnare gli scacchi ai propri studenti
  • Educare con gli scacchi
  • Scacchi e pensiero computazionale

Il corso può essere acquistato singolarmente qui. 

A Scuola con gli Scacchi è anche parte di un pacchetto più ampio e completo: il corso di coding.

Privacy Policy Designed using Unos. Powered by WordPress.

  • Sign up
Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.