Skip to content

Sempre meno bocciati nella scuola Secondaria di II grado. Il 6% degli studenti ripeterà l’anno

Più flessibili al Sud. Negli istituti professionali fermato il triplo degli studenti rispetto ai licei.

Sono sempre di meno gli studenti che nelle scuole Secondarie di II grado vengono fermati. A confermarlo sono i dati ministeriali sull’anno scolastico 2021/22. Nelle scuole superiori il 75% degli studenti è stato promosso. C’è, poi, il 19% degli alunni che ha ricevuto il debito almeno in una materia. Solo il 6%, invece, non è stato ammesso a frequentare la classe successiva.

Lo scorso anno i bocciati, nonostante la pandemia, furono ancora di più, arrivando a toccare il 6,7%. Un bel paradosso. Le prime classi si confermano quelle che mettono più in difficoltà gli studenti: l’8,1% dovrà ripetere l’anno, dato in aumento rispetto al 7,1% del 2020/21.

Se andiamo a esaminare le singole regioni, nel Sud Italia si è più “morbidi”. In Puglia è stato ammesso l’82,8% degli studenti. Seguono la Calabria (82%), la Basilicata (81%) e la Sicilia (81%). In fondo alla classifica troviamo la Sardegna (il 68%), la Liguria (71,2%), il Friuli Venezia Giulia e l’Emilia-Romagna (71,7%).

Negli istituti Professionali si boccia tre volte più che nei Licei. Infatti nei Tecnici i bocciati passano dal 9,4% all’8,9%, nei Professionali dal 10,8 al 10,3% e nei Licei dal 3,8% al 3,4%.

Articoli recenti

Privacy Policy Designed using Unos. Powered by WordPress.

  • Sign up
Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

MODULO INVIATO CORRETTAMENTE

TI CONTATTEREMO A BREVE