Scuola Secondaria di I grado, ecco come cambia l’esame di terza media

Tre prove scritte e colloquio orale. Non sarà necessaria la media del 6 per l’accesso all’esame.

Nuovo stravolgimento per l’esame che conclude il ciclo di studi degli alunni della Scuola Secondaria di I grado. Il tanto famigerato esame di terza media, infatti, cambia pelle. A giugno l’esame di Stato per la chiusura del primo ciclo tornerà al regime pre-Covid. Sarà formato, infatti, da tre prove scritte (italiano, matematica e lingue) e da un orale con collegamenti tra le varie materie oltre all’educazione civica. Per essere ammessi bisognerà aver svolto le prove Invalsi per il grado, in calendario dal 3 al 28 aprile 2023.

Nel 2020 la discussione per la licenza media era stata solo orale (a distanza) e lo stesso era avvenuto (ma in presenza) nel 2021; l’anno scorso si era tornati alla formula due scritti più orale; stavolta le prove diventano tre più il colloquio.

Per essere ammessi sarà necessario aver frequentato per almeno tre quarti del monte ore annuale personalizzato (fatte salve le eventuali motivate deroghe deliberate dal collegio dei docenti) e non essere incorsi nella sanzione disciplinare della non ammissione all’esame di Stato. Inoltre bisognerà aver svolto le prove Invalsi in programma ad aprile. Non sarà richiesta, invece, la media del 6 in tutte le discipline.

Articoli recenti
  • Sign up
Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

MODULO INVIATO CORRETTAMENTE

TI CONTATTEREMO A BREVE