Skip to content

Scuola d’estate, il ministero ci pensa. Calendario prolungato in vista?

Tra i banchi anche nella stagione estiva. La nuova ipotesi del ministro Bianchi.

Il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, pensa a nuove mosse per sfidare la pandemia e portare a termine il calendario scolastico. Ecco quindi che torna a far breccia al ministero dell’Istruzione l’idea della scuola d’estate. Nonostante l’anno scolastico sia ricominciato senza troppi ritardi, fatta eccezione per qualche Regione come Campania e Sicilia poi costretta ad adeguarsi da sentenze del tribunale, il ministro dell’Istruzione in audizione in commissione Cultura e Istruzione alla Camera ha spiegato come la riforma del calendario scolastico sia uno dei punti su cui intende continuare a lavorare per dare un volto nuovo alla scuola italiana.

Lo scorso anno il piano sperimentale della scuola estiva ha visto partecipare 7.500 istituti. Serve, però, il lasciapassare delle Regioni, al momento ai minimi storici in termini di rapporti con il ministro.

“Stiamo lavorando ad un nuovo piano estate“, ricorda Bianchi. Il senso della riforma sarebbe quello di allungare il calendario scolastico: “potremmo in qualche modo agire sul calendario scolastico, però il calendario è competenza esclusiva delle regioni. Noi possiamo fare un ragionamento complesso per verificare le diverse condizioni territoriali. Si può fare“. Al momento il ministero sta prendendo in considerazione due possibilità: “Mutando la norma che prevede che il corso dell’anno sia di 200 giorni oppure lavoriamo su un piano estate che diventi tale da comprendere tutte le scuole“.

Articoli recenti

Privacy Policy Designed using Unos Premium. Powered by WordPress.

  • Sign up
Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

MODULO INVIATO CORRETTAMENTE

TI CONTATTEREMO A BREVE