Niente privatizzazione e ricorso contro il dimensionamento: la Campania si attiva per le scuole

Vincenzo De Luca promette battaglia: “Impugneremo i provvedimenti sulla scuola”.

L’assemblea generale del mondo della scuola alla Stazione Marittima di Napoli ha riscorso una grande adesione. Tra i presenti anche il presidente della giunta della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Toni vulcanici quelli del vertice dell’esecutivo regionale, che ha espresso la sua contrarietà alla privatizzazione scolastica ipotizzata dal ministro dell’Istruzione e del Merito, Giuseppe Valditara, nei giorni scorsi.

“Con questa grande manifestazione – spiega De Luca – la Campania promuove una mobilitazione di massa che vogliamo estendere a tutta Italia per difendere la scuola pubblica. Un passo alla volta ci stiamo avvicinando all’obiettivo di privatizzare anche la scuola pubblica che, insieme alla sanità, resta il principale servizio di civiltà del nostro Paese”.

De Luca ha parlato anche del dimensionamento scolastico, promettendo battaglia contro i provvedimenti del Governo: “Abbiamo deciso di impugnare la decisione del governo sul dimensionamento della scuola davanti alla Corte Costituzionale. Siamo i primi a farlo – ha sottolineato il governatore campano – speriamo che altre regioni del Mezzogiorno ci seguano”.

Nella Legge di Bilancio, infatti, è prevista una norma sul dimensionamento scolastico con un taglio calcolato di sedi e organico che avranno effetto principalmente a partire dal 2024/2025. Le fusioni sono concentrate nel Mezzogiorno, in particolare Campania, Sicilia, Calabria, Puglia, Sardegna, a causa del calo demografico e di una situazione preesistente più complessa. Secondo alcune stime, tra le Regioni più penalizzate ci sarebbe proprio la Campania con oltre 140 fusioni, tagli di personale e di dirigenti scolastici.

Articoli recenti
  • Sign up
Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

MODULO INVIATO CORRETTAMENTE

TI CONTATTEREMO A BREVE