Skip to content

Il taglio dei contributi fa felici docenti e personale ATA: 60 euro in più in busta paga

Nuovi soldi dal Decreto Aiuti.

Anche per docenti e personale ATA arriva l’esonero contributivo previsto dal Decreto Aiuti. Non solo i 200 euro di bonus, ma anche un taglio ai contributi che permetterà di vedere in busta paga 62 euro in più. Ciò riguarderà esclusivamente i lavoratori dipendenti con imponibile fino a 2.692 euro lordi al mese.

I 62 euro, solitamente, viaggiano nelle casse dello Stato come contributo per la pensione. Il lavoratore, però, continua a maturare la stessa pensione, senza alcuna penalizzazione. In pratica si guadagna di più ora senza togliere nulla per il futuro.

La riduzione del versamento attualmente in vigore, che si traduce in corrispondente incremento in busta paga, è dello 0,8 per cento. Ora si aggiungerà un ulteriore taglio dell’1 per cento, per cui l’aliquota contributiva a carico del lavoratore scenderà temporaneamente al 7,39% (dall’originario 9,19%).

 
Articoli recenti

Privacy Policy Designed using Unos. Powered by WordPress.

  • Sign up
Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

MODULO INVIATO CORRETTAMENTE

TI CONTATTEREMO A BREVE