Skip to content

Didattica individualizzata e didattica personalizzata: ecco le differenze

Una distinzione non banale, sulla quale serve un lungo approfondimento anche in vista dei futuri concorsi per il reclutamento docenti.

Nell’ambito della pedagogia, ormai materia di studio tra le più importanti per tutti gli aspiranti docenti, vi è la distinzione tra diversi tipi di didattica, che solo all’apparenza possono sembrare simili. Si tratta della didattica individualizzata e della didattica personalizzata. La distinzione è necessaria anche in vista dei concorsi per la selezione del corpo docente.

Una delle problematiche maggiormente discusse nell’odierno dibattito scolastico è quella dell’individualizzazione. Per dare una prima definizione dell’individualizzazione la si può riferire al grado di adeguatezza dell’istruzione scolastica alle caratteristiche degli studenti, alla misura in cui ognuno di loro viene messo nelle condizioni di poter acquisire le competenze curricolari.

Circa questa idea formativa sussiste però una notevole confusione, per cui è opportuno cercare di chiarirne meglio il concetto, distinguendone un livello pedagogico, più ampio e generale, e un livello didattico, più delimitato e specifico.

Al livello pedagogico, l’idea dell’individualizzazione costituisce un criterio-regolativo generale dell’educazione: un principio formativo che esige attenzione alle differenze della persona nella pluralità delle sue dimensioni individuali (cognitive e affettive) e sociali (l’ambiente famigliare e il contesto socio-culturale). In altre parole, a questo livello si richiede una preoccupazione pedagogica costante per il soggetto in formazione, senza che ciò implichi necessariamente azioni formative specifiche e concrete. Si tratta di adottare un requisito che ogni azione formativa deve soddisfare: l’essere stata concepita in funzione delle caratteristiche dell’alunno.

Al livello didattico l’idea dell’individualizzazione indica invece l’adattamento dell’insegnamento alle caratteristiche individuali dei discenti, attraverso precise e concrete modalità d’insegnamento. In altri termini, in questo caso, tale concetto denota un ambito circoscritto di strategie didattiche.

A proposito di queste ultime, occorre compiere una ulteriore distinzione tra individualizzazione, in senso stretto e quella che proponiamo di chiamare personalizzazione. L’individualizzazione, in senso stretto, si riferisce alle strategie didattiche che mirano ad assicurare a tutti gli studenti il raggiungimento delle competenze fondamentali del curricolo, attraverso una diversificazione dei percorsi di insegnamento. La “personalizzazione” indica invece le strategie didattiche finalizzate a garantire ad ogni studente una propria forma di eccellenza cognitiva, attraverso possibilità elettive di coltivare le proprie potenzialità intellettive.

In altre parole, l’individualizzazione ha lo scopo di far sì che certi traguardi siano raggiunti da tutti, la personalizzazione è finalizzata a far sì che ognuno sviluppi propri personali talenti; nella prima gli obiettivi sono comuni per tutti, nella seconda l’obiettivo è diverso per ciascuno.

In sintesi, la così detta didattica individualizzata mira a progettare strategie didattiche differenti in base agli studenti e alle loro esigenze, prevedendo comunque il raggiungimento di obiettivi comuni. Il traguardo relativo a certe competenze resta comune a più alunni, ma il percorso per arrivarci dipende da ognuno. La progettazione individualizzata si basa su percorsi diversi per obiettivi comuni.

La didattica personalizzata lavora sia sul fronte delle strategie che sul fronte degli obiettivi in modo strettamente calibrato all’alunno. Gli obiettivi non sono comuni. Il docente progetta l’intero percorso di apprendimento in funzione dell’alunno, prevedendo per lui o per lei obiettivi, traguardi di competenze, risorse, strategie solo sue. La progettazione personalizzata si basa su percorsi diversi per obiettivi diversi.

Articoli recenti

Privacy Policy Designed using Unos. Powered by WordPress.

  • Sign up
Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

MODULO INVIATO CORRETTAMENTE

TI CONTATTEREMO A BREVE