Skip to content

Cellulare a scuola, solo uno studente su quattro favorevole al divieto

L’81% dei docenti, invece, spinge per non far utilizzare lo smartphone in classe.

E’ un dato allarmante quello che fuoriesce dal sondaggio pubblicato dall’Agenzia Stampa Ansa sull”utilizzo dei cellulari in classe. Il tema del momento, infatti, è il divieto in molte scuole italiane dell’uso dei device mobili da parte degli studenti durante l’orario di lezione. Un qualcosa di scontato, o almeno fino a diversi anni fa era tale, con gli studenti che in classe mai potevano utilizzare i proprio telefonini.

L’approdo degli ebook nelle scuole italiane, però, ha ribaltato il sistema, consentendo agli studenti una maggiore fruibilità dei propri smartphone con il pretesto dell’utilizzo del libro digitale, che spesso e volentieri viene utilizzato come scusante per accedere, invece, al mondo social e alla messaggistica istantanea.

Secondo lo studio diramato dall’Ansa, l’81,8% dei docenti (e il 79,5% della categoria Altro, comprendente Ata, dirigenti scolastici, ecc.) sono favorevoli a vietare totalmente l’uso del cellulare a scuola. Una percentuale che sale addirittura all’86,1% nel caso dei genitori, segno che gli adulti vedono nello smartphone più minacce che benefici.

A preoccupare, però, è la voce degli studenti, con tre su quattro (il 72,9%) che esprimono il loro dissenso verso l’astensione totale del cellulare a scuola: ciò che contestano è soprattutto il fatto che se il dispositivo per comunicare viene di fatto “sequestrato” non saranno mai in grado di gestirlo in modo corretto.

 

 
Articoli recenti

Privacy Policy Designed using Unos Premium. Powered by WordPress.

  • Sign up
Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

MODULO INVIATO CORRETTAMENTE

TI CONTATTEREMO A BREVE