Arretrati Ccnl 2019-21 liquidati entro fine mese a supplenti brevi

Somme esigibili entro fine marzo.

Dopo oltre tre mesi dalla sottoscrizione del CCNL 2019-2021 “Istruzione e Ricerca” arrivano finalmente gli arretrati per personale della scuola con contratti brevi e saltuari. È quanto ha comunicato NoiPA con un apposito avviso.

Il pagamento riguarda oltre 491.653 lavoratori che hanno prestato servizio nel triennio di competenza per un totale di 4.075.591 contratti. L’esigibilità delle somme è prevista entro la fine del mese di marzo.

Una volta confermato che a marzo ci saranno finalmente i pagamenti degli importi arretrati per docenti e personale ATA che è stato interessato da supplenze e incarichi temporanei durante i mesi e gli anni precedenti, è lecito domandarsi: quali sono gli importi che riceveranno i supplenti?

Gli incrementi mensili della retribuzioni variano sulla base dei seguenti aspetti:

  • anzianità di servizio

  • date in cui si è prestato il servizio

  • categoria di personale docente o ATA.

Dunque, nei casi in cui si tratti degli arretrati per il personale docente, l’aumento lordo mensile dello stipendio che è stato riconosciuto con le novità sul nuovo contratto CCNL, l’aumento potrebbe essere pari a 100 euro; mentre per il personale ATA potrebbe raggiungere l’importo di 98 euro.

Inoltre, è possibile anche visualizzare l’importo effettivo degli arretrati dello stipendio che sarà corrisposto con il cedolino NoiPa, consultando direttamente la piattaforma ufficiale NoiPa, attraverso le seguenti credenziali: CNS, Carta nazionale dei servizi; CIE, Carta d’identità elettronica; SPID; Codice fiscale e password.

 
Articoli recenti
  • Sign up
Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

MODULO INVIATO CORRETTAMENTE

TI CONTATTEREMO A BREVE