Skip to content

Addio mascherine, a scuola le indosseranno solo i soggetti fragili

Gli studenti e il personale contagiati devono essere isolati e fare la quarantena secondo le regole generali ancora in vigore.

Niente mascherine al rientro a scuola. Lo dicono le linee guida del Ministero dell’Istruzione messe a punto da Istituto superiore di sanità, Ministero della Salute e Conferenza delle Regioni e delle Province autonome. Non ci sarà nemmeno il distanziamento. Si tornerà alla scuola come era prima della pandemia almeno dalle elementari in poi. Nei prossimi giorni arriverà il documento per le scuole dell’infanzia.

Porteranno la mascherina solo i fragili, studenti, personale e insegnanti: per loro restano le Ffp2. Sono individuali come fragili coloro che «sono a rischio di sviluppare forme severe di Covid-19». In caso di raffreddore toccherà anche agli metterla, ma non obbligatoriamente le Ffp2, bastano anche le chirurgiche. «Il solo raffreddore non può essere sempre motivo in sé di non frequenza o di allontanamento da scuola, in assenza di febbre». Si va a scuola senza sintomi riconducibili al Covid.

Non sarà necessario il distanziamento. Rimane invece raccomandato «il ricambio frequente dell’aria». Resta anche la sanificazione ordinaria e straordinaria periodica di aule e altri locali delle scuole. In ogni istituto dovrà esserci un referente Covid. L’obiettivo è l’impatto minimo sulle vite degli studenti per un ritorno alla normalità pre Covid.

Gli studenti e il personale contagiati devono essere isolati e fare la quarantena secondo le regole generali ancora in vigore: 7 giorni per i vaccinati, 10 per chi non lo è o lo è da più di 120 giorni con due dosi. Per rientrare serve un tampone negativo.

Articoli recenti

Privacy Policy Designed using Unos. Powered by WordPress.

  • Sign up
Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

MODULO INVIATO CORRETTAMENTE

TI CONTATTEREMO A BREVE