Educazione civica: quattro iniziative del MIM per le scuole secondarie di secondo grado

Sono quattro le iniziative destinate alle scuole secondarie di secondo grado in merito all’insegnamento di Educazione Civica. Un’iniziativa sostenuta con convinzione dal MIM, come riporta la circolare ministeriale inoltrata nelle scuole, che vuole educare alla conoscenza e al rispetto dei valori della Costituzione della Repubblica Italiana.

Le quattro iniziative sono:

  • Il concorso “Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione”, bandito dalle tre Istituzioni, si propone di coinvolgere gli studenti invitandoli a presentare un elaborato in formato digitale su un articolo o sul testo costituzionale;
  • I progetti “Un giorno in Senato” e “SenatoAmbiente”- organizzati dal Senato della Repubblica con la collaborazione del MIM – sono entrambi destinati agli studenti del terzo e quarto anno della scuola superiore e sono inseriti nei Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento. “Un giorno in Senato” consente di approfondire i meccanismi del procedimento legislativo, coinvolgendo gli studenti nella redazione e approvazione di un disegno di legge su un tema di loro interesse, che sarà approfondito e discusso in Senato dalle classi vincitrici. “SenatoAmbiente”, invece, è incentrato sulle funzioni conoscitive, ispettive e di controllo e coinvolge gli studenti, come una vera e propria Commissione parlamentare, nello svolgimento di un’indagine conoscitiva su un tema di interesse ambientale e nella redazione di documento conclusivo che i vincitori presentano a Palazzo Madama;
  • La “Giornata di formazione a Montecitorio” consente agli studenti dell’ultimo biennio delle scuole superiori di vivere una concreta esperienza di vita parlamentare alla Camera dei deputati, simulando i lavori di una commissione in sede referente, visitando Palazzo Montecitorio, partecipando ad un incontro-dibattito con membri dell’Ufficio di Presidenza e di una Commissione parlamentare;
  • Agli studenti più giovani della scuola secondaria di primo grado sono dedicati due concorsi: “Testimoni dei Diritti” e “Parlawiki- Costruisci il vocabolario della democrazia”. “Testimoni dei Diritti” impegna i ragazzi a confrontarsi sui princìpi della Dichiarazione universale dei diritti umani, verificarne l’attuazione nel proprio territorio e formulare proposte volte ad assicurarne il rispetto, dando conto del lavoro svolto attraverso un elaborato multimediale. “Parlawiki-Costruisci il vocabolario della democrazia”, organizzato dalla Camera dei deputati, invita gli studenti a illustrare con originalità alcune “parole chiave” della democrazia attraverso il linguaggio multimediale. Una selezione dei lavori viene poi pubblicata sul sito giovani.camera.it per la votazione online che decreta le classi vincitrici del concorso. Al concorso “Parlawiki” possono partecipare anche gli alunni della scuola primaria (classi quinte), cui si rivolge anche il concorso, organizzato dal Senato, “Vorrei una Legge che…”, con cui si invitano i ragazzi a individuare un argomento di loro interesse su cui proporre un disegno di legge, approfondirne il contenuto, elaborarne il titolo e gli articoli, e infine illustrarlo facendo ricorso a una modalità espressiva a scelta.