Skip to content

Tra legge di bilancio e obbligo vaccinale: rischio sciopero della scuola 9 e 10 dicembre

Ipotesi sciopero di due giorni per docenti e personale ATA. Clima rovente nel mondo scuola.

Vuoi per e mancate risorse nell’attuale disegno di legge della manovra di bilancio, vuoi per l’obbligo vaccinale previsto nel Super Green Pass per i docenti, la situazione nel mondo scolastico è rovente e il rischio è quello di una paralisi di 48 ore dell’intero sistema scuola. Diciamo che la goccia che ha fatto traboccare il vaso è proprio la somministrazione obbligatoria del vaccino Anti-Covid19 per poter recarsi al lavoro. Insomma non sarà più sufficiente il tampone rapido negativo, considerando anche le centinaia di persone (docenti e collaboratori) che in questi mesi si sono battuti contro l’utilizzo del Green Pass. Se per loro era impensabile accedere nella struttura scolastica facendo almeno il tampone, figuriamoci ora che per andare al lavoro servirà necessariamente il vaccino.

Per il presidente Anief, Marcello Pacifico, “è irragionevole e illegittimo il principio per il quale in assenza di un’estensione dell’obbligo a tutta la popolazione studentesca e all’intera cittadinanza si comprimono le libertà e i diritti di alcuni lavoratori peraltro appartenenti alle categorie che hanno risposto positivamente all’appello del Governo”. Proprio l’Anief ha chiesto al personale scolastico di non presentarsi a scuola il prossimo 9 e 10 dicembre.

Lo sciopero, solo per la giornata del 10 dicembre, era già stato annunciato dai sindacati dopotutto. Ad annunciare la mobilitazione del comparta scuola sono stati i segretari nazionali di Flc Cgil, Uil, Snals e Gilda. Al centro della protesta la Legge di Bilancio dove – a detta delle organizzazioni che faranno sciopero – non ci sono risorse a sufficienza per i lavoratori del comparto dell’istruzione.

“Ci aspettavamo – hanno scritto i sindacati – una diversa sede di discussione e confronto, magari dopo una valutazione politica che coinvolgesse l’intero Governo per cercare di comporre la vertenza in atto dando possibili risposte alle problematiche che abbiamo sollevato”.

 

Articoli recenti

Privacy Policy Designed using Unos. Powered by WordPress.

  • Sign up
Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

MODULO INVIATO CORRETTAMENTE

TI CONTATTEREMO A BREVE