Skip to content

Sospetti casi Covid a scuola, ecco la procedura da seguire con le nuove linee guida

Non scompare il referente Covid.

La pandemia non è ancora del tutto finita, e per questo motivo sono state messe a punto dall’Iss delle nuove linee guida, con i ministeri della Salute e dell’Istruzione e la Conferenza delle Regioni e delle Province autonome.

Il documento prevede anche sanificazioni e ricambi d’aria frequenti. In caso di aumento del rischio per una nuova crescita dei casi Covid, le misure saranno più stringenti. All’interno delle linee guida viene anche specificato come trattare un sospetto caso Covid all’interno del plesso scolastico

“Il personale scolastico o l’alunno che presenti sintomi indicativi di infezione da SARS-CoV-2 – si legge nelle linee guida – viene ospitato nella stanza dedicata o area di isolamento,
appositamente predisposta e, nel caso di alunni minorenni, devono essere avvisati i genitori. Il soggetto interessato raggiungerà la propria abitazione e seguirà le indicazioni del MMG/PLS, opportunamente informato”.

Rimane quindi l’aula Covid, così come il referente Covid che non scompare, al contrario dell’intero organico Covid, che da quest’anno non sarà più a disposizione delle scuole.

Articoli recenti

Privacy Policy Designed using Unos Premium. Powered by WordPress.

  • Sign up
Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

MODULO INVIATO CORRETTAMENTE

TI CONTATTEREMO A BREVE