Skip to content

Organico Covid prorogato fino a settembre? C’è l’emendamento nel decreto Ucraina

Vicina la conferma per docenti e personale ATA. L’anno scolastico 2022/23 potrebbe garantire ancora lavoro.

Sembrava dovesse sparire con la fine dello stato d’emergenza, salvo poi la proroga fino a giugno, ovvero al termine delle attività didattiche. Molti, tra docenti e personale ATA, non sapevano il loro destino a breve termine, ed ora ecco che l’organico Covid è vicino alla conferma anche per il prossimo anno scolastico.

A settembre, infatti, dovrebbero tornare tutti a scuola, nessuno escluso. E’ in discussione al Senato l’emendamento, presentato nell’ambito del decreto Ucraina, che consentirebbe la proroga dell’organico Covid anche per il prossimo anno scolastico. 

Qualora dovesse esserci parere positivo sarebbe una vittoria per i sindacati, che più volte hanno richiesto la proroga nei mesi scorsi. Alla base dell’incertezza su una nuova proroga c’è la dura realtà dei pagamenti dell’organico Covid.

Il reperimento del budget necessario alla proroga dell’organico covid ata e docenti per quest’anno scolastico è stato particolarmente difficoltoso, e ha reso necessarie una serie di rinnovi di trimestre in trimestre. Adesso la proposta è quella di mantenere questo organico in servizio anche in vista del prossimo anno scolastico, nonostante la fine dello stato di emergenza legata al Covid.

L’emendamento recita: “All’articolo 36, al comma 1, aggiungere in fine, il seguente periodo:
Tale organico è prorogato anche per l’anno scolastico 2022/2023 fino al termine delle attività didattiche. Agli oneri derivanti dal presente comma, pari a ulteriori 400 milioni di euro per gli anni 2022 e 2023, si provvede ai sensi dell’articolo 38″.

Articoli recenti

Privacy Policy Designed using Unos. Powered by WordPress.

  • Sign up
Lost your password? Please enter your username or email address. You will receive a link to create a new password via email.

MODULO INVIATO CORRETTAMENTE

TI CONTATTEREMO A BREVE